CINA. In occasione del giorno della festa nazionale della Repubblica, noi di Action Project Animal abbiamo deciso di parlare delle nostre liberazioni, i nostri salvataggi in Cina nell’orrore del Festival della carne di cane di Yulin (scritto e letto in italiano ci pare dica la cosa più esatta), delle nostre liberazioni di creature indifese dalla follia umana.

Ci avviciniamo ai dieci giorni di giugno in cui a Yulin si consuma il festival della vergogna, una festa che festa non è perché assomiglia più all’inferno fatto di corpi straziati e brutalmente torturati e sezionati per perpretare fuori tempo massimo, una pratica (non la chiamate tradizione) che non ha più senso di esistere, da diverso tempo ormai, soprattutto dopo una pandemia mondiale che ha seminato morti in ogni angolo del globo abitato.

La vera festa per noi di Apa sarà il giorno in cui in Cina (come in altre nazioni orientali) non sarà più sconsacrata e avvilita l’amicizia secolare che lega l’uomo al cane, quella che diverse decine di migliaia di anni fa ha visto il primo uomo condividere con il primo cane il cibo e il giaciglio e decidere di affrontare insieme, con l’aiuto reciproco, le difficoltà della vita.

L’orrore che a Yulin si consuma e che vede l’uomo torturare e togliere la vita al suo migliore amico per mangiarne il corpo straziato è la trama di un film dell’orrore purtroppo vero e reale, a cui il resto del mondo vuole mettere fine per sempre.

Oggi, nel giorno in cui in Italia festeggiamo l’instaurarsi di uno stato democratico nella forma della Repubblica, noi vogliamo festeggiare le nostre liberazioni: Pippo, Wolf, Scacco, Freedom, Wind, Pancake, Brownie, Cacao, Sky, Luca, Gary, Asia, Sony, Sally, Soft, Jack, Maggy, Deye, Sunny, Lizzy, Lara, Milka, Luna, e tutti gli altri…e i prossimi a venire, finché non ci sarà più nessuno da liberare.

È questo il momento di essere attivi e determinati e scendere in prima linea per la loro difesa. Se anche tu vuoi essere parte attiva e determinante della nostra prossima missione a Yulin, puoi sostenerci: cliccando il bottone ‘SOSTIENICI’ troverai tutte le modalità per inviare il tuo sostegno agli Angeli di Yulin. Ogni piccolo aiuto adesso è fondamentale. Grazie dagli Angeli di Yulin.

La nuova area per gli Angeli di Yulin: i lavori proseguono celermente.

SOSTIENICI
per poter terminare i lavori di sistemazione della nuova area in tempo per la missione di salvataggio a Yulin

e poter dotare l'ambulatorio veterinario delle attrezzature necessarie.

GRAZIE!