CINA. La settimana scorsa vi abbiamo annunciato la notizia della decisione in extremis di APA di costruire una nuova area di accoglienza per gli Angeli di Yulin dettata dalla necessità di spazio e di un ambulatorio veterinario per il disbrigo delle necessarie operazioni sanitarie in loco.

Abbiamo individuato una struttura dove potremo alloggiare numerosi Angeli che strapperemo ad una morte orribile e che, dopo le cure, la riabilitazione psicologica e il disbrigo di diverse procedure amministrative (oltre all’attesa della risoluzione del lockdown in Cina tutt’ora in atto), destineremo alle famiglie adottanti che se ne prenderanno cura per il resto della loro vita.

I lavori stanno andando avanti celermente perché i nuovi alloggi e tutta la struttura annessa dovranno essere agibili e pronti prima dell’inizio del dog meat festival di Yulin, così come anche l’ambulatorio veterinario dovrà essere al completo, debitamente attrezzato e in pieno regime per l’arrivo dei nuovi sopravvissuti al wet market di Yulin di giugno.

Dal 2016, ogni anno, questo è il peggior periodo dell’anno per noi, rappresentando l’approssimarsi di un incubo che continua a ripetersi – nonostante gli spiragli di progressi che si registrano di anno in anno -, ma è anche il momento in cui sappiamo che saremo in prima linea per loro e che, anche se non riusciremo a salvarli tutti, è importante essere lì per strappare da una morte dolorosa, tutti gli Angeli che riusciamo a portare via da quell’inferno, e testimoniare con la nostra presenza che il resto del mondo continua a dire ‘NO’ a questo orrore.

È anche questo il momento in cui abbiamo maggiormente bisogno di voi, del vostro sostegno. Le spese per la ristrutturazione sono ingenti e tutti gli Angeli che riusciremo a salvare, avranno bisogno di cure specialistiche e intensive: si tratta di povere creature che hanno subìto i maltrattamenti peggiori, tenuti senza acqua e privati anche del cibo per giorni, trasportati in anguste gabbie spesso arrugginite, legati con lacci stretti o in sacchi che ne torturano la carne; tutte queste povere creature hanno almeno contratto il distemper virus (il cimurro) per il quale la prognosi è lunga e incerta e le cure molto pesanti, oltre che dispendiose economicamente, spesso i cani curati dal cimurro ci mettono diverse settimane prima di guarire completamente.

È questo il momento di essere attivi e determinati e scendere in prima linea per la loro difesa. Se anche tu vuoi essere parte attiva e determinante della nostra prossima missione a Yulin, puoi sostenerci: cliccando il bottone ‘SOSTIENICI’ troverai tutte le modalità per inviare il tuo sostegno agli Angeli di Yulin. Ogni piccolo aiuto adesso è fondamentale. Grazie dagli Angeli di Yulin.

La nuova area per gli Angeli di Yulin: i lavorI proseguono celermente.

SOSTIENICI
per poter terminare i lavori di sistemazione della nuova area in tempo per la missione di salvataggio a Yulin

e poter dotare l'ambulatorio veterinario delle attrezzature necessarie.

GRAZIE!